Gruppo di Monfalcone
RICORDO DI FRANCO GREGORI "UCCIO" PDF Stampa E-mail
Scritto da MARCO   

Com’è noto il giorno 9 di settembre 2006, Franco, ci ha lasciato ed è andato avanti. Da tempo sapevamo che era molto ammalato ma finché nulla accade si stenta a credere che l’inevitabile possa toccare proprio ad uno di noi o a qualcuno a cui teniamo particolarmente. Si, Franco era uno di noi e perciò ci mancherà molto. A dire il vero già la scorsa stagione si notava la sua mancanza fisica durante le domeniche di "lavoro" sul Monte ma sia lui , che noi , ci tenevamo abbastanza in contatto, almeno per quanto ci era possibile. Venuto a conoscenza del tragico avvenimento fui molto colpito e nelle notti precedenti la cerimonia dell’estremo saluto, mi sono spesso ritrovato a ripensare a Franco, a come l’avevo conosciuto in questi anni di militanza, prima nelle squadre antincendio e poi nella Protezione Civile, ed a quanto mi sarebbe mancato. Pensai che dovevo mettere nero su bianco quanto mi passava per la testa per paura di dimenticare i particolari. Ma è impossibile dimenticare un amico, una persona così gentile e disponibile con tutti com’era Franco, aveva sempre un valido consiglio da dare a chiunque, e lo faceva sempre in modo garbato. Quel giorno, in chiesa, sentendo le toccanti parole della sua cara nipote, mi pareva di vederlo, ed i ricordi di cui Lei, gentilmente ci faceva tutti partecipi, rispecchiavano pari pari quanto nel tempo a noi concesso avevamo potuto godere della sua compagnia, della sua amicizia, della sua saggezza.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Giugno 2012 15:09
Leggi tutto...
 
Ultimo addestramento AIB per il 2009 PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Ustulin   

Il 15 novembre 2009 si è svolto sulle alture del Carso di Monfalcone, l’ultimo addestramento AIB programmato dal Gruppo Comunale di Monfalcone per il 2009.

L’addestramento ha avuto come sempre lo scopo di testare il funzionamento dei mezzi e delle attrezzature in dotazione e soprattutto lo scopo di testare la preparazione dei volontari.

All’addestramento hanno partecipato anche volontari del Gruppo Comunale di San Canzian D’Isonzo con cui il Gruppo di Monfalcone ha intrapreso una proficua collaborazione.

Sono stati utilizzati 2 Pick-up con relativi moduli antincendio, 2 autobotti leggere Bremach, 1 autobotte pesante P80, un autocarro Sprinter ed un fuoristrada Land Rover, oltre a ciò è stata utilizzata anche una motopompa Rosenbauer ed un vascone da 8000 litri.

Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Giugno 2012 15:09
Leggi tutto...
 
LA STORIA SIAMO NOI PDF Stampa E-mail
Scritto da Marco   

La storia della nostra squadra è strettamente correlata alle persone che si sono prodigate nel tempo col fine di creare uno strumento per la lotta agli incendi boschivi a salvaguardia del nostro Carso. Ognuno con le proprie conoscenze, le proprie aspettative, hanno contribuito alla nascita di questa Squadra che tanta strada ha fatto ed ancora ne farà grazie al contributo di tutti. Uomini come il comandante dell’allora stazione forestale di Monfalcone, Claudio DE CRIGNIS, il maggiore alpino "UCIO" Franco GREGORI , il responsabile della stessa squadra Luciano FABRIS, ma anche tutti gli altri che ancora dedicano il loro tempo, sacrificando spesso quello delle loro famiglie.

Ultimo aggiornamento Lunedì 14 Dicembre 2009 19:41
Leggi tutto...
 
Esercitazione "Isonzo 2009" PDF Stampa E-mail
Scritto da Giorgio Vidal   

Sabato 03 ottobre 2009 nel comune di San Canzian d'Isonzo si è svolta un'esercitazione di Protezione Civile denominata "ISONZO 2009".

L'esercitazione organizzata dai gruppi comunali di Monfalcone, San Canzian d'Isonzo, Staranzano e Turriaco, e alla quale partecipavano la Croce Rossa Italiana di Monfalcone, il Gruppo A.N.A. di Monfalcone, il gruppo A.R.I. di Monfalcone e la S.O.R.  di Palmanova e prevedeva una piena del fiume Isonzo con esondazione dello stesso.

 

 

San Canzian 2009

 

 

Con la presente esercitazione è intenzione iniziare una collaborazione costruttiva delle succitate squadre comunali al fine di favorire una futura operazione congiunta atta a sopperire alle necessità logistiche in caso di grave calamità in zona.

L'attività è stata realizzata in tre fasi, allo scopo di dare a tutti la possibilità di valutare dal punto di vista operativo e organizzativo le problematiche di ciascuno.

  1. Esercitazione di svuotamento scantinati.
  2. Allestimento di un'area di ricovero di prima emergenza.
  3. Evacuazione a causa di esondazione di una parte della popolazione.

Gli scopi fondamentali dell'attività in oggetto sono stati:

  • affinare l'organizzazione dei gruppi comunali di protezione civile, verificarne l'operatività in termini di tempi e di organizzazione di squadra, verificare la disponibilità di materiale e mezzi in dotazione ai singoli gruppi comunali e di quelli da reperire in altre sedi, realizzando un'attività addestrativa che ha coinvolto le seguenti strutture:
  1. DIREZIONE REGIONALE DELLA PROTEZIONE CIVILE quale struttura di riferimento in ambito regionale per tutte le attività di protezione civile;
  2. S.O.R. quale centro di comando e controllo delle operazioni di attivazione e gestione delle emergenze;
  3. SINDACI quali responsabili dei gruppi comunali;
  4. GRUPPI COMUNALI organizzati per squadre operative;
  5. ASSOCIAZIONI iscritte nell'elenco regionale di cui alla legge L.R. 64/86 ed in particolare A.N.A Monfalcone, C.R.I. Monfalcone per il settore sanitario  e A.R.I. Monfalcone per le comunicazioni.
Ultimo aggiornamento Venerdì 15 Giugno 2012 15:10
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 3