35 anni di Protezione civile a Monfalcone e attività 2013 PDF Stampa E-mail
Scritto da Nicholas Damiani   
Mercoledì 18 Dicembre 2013 22:20
 
 
 
Si è tenuta domenica 15 dicembre l'assemblea di fine anno del Gruppo Comunale di Protezione Civile di Monfalcone, per fare il punto sulle attività svolte dalla squadra durante il 2013. Anche quest'anno, l'impegno del gruppo è stato notevole arrivando a registrare oltre 2000 giornate/volontario.

Fondamentale l'attività di manutenzione della sede, delle attrezzature e dei mezzi, che ha visto impegnati pressoché quotidianamente diversi volontari, garantendo alla squadra la possibilità di intervenire sempre in maniera tempestiva. Importante anche l'attività di manutenzione delle piste forestali, con 54 giornate di lavoro, volta a garantire la transitabilità dei mezzi antincendio ed il mantenimento delle linee taglia-fuoco. Sempre sul fronte delle attività di
 prevenzione degli incendi boschivi, è stato assicurato il pattugliamento del carso durante i mesi estivi al fine di individuare e intervenire tempestivamente sui focolai d'incendio. Dal punto di vista degli interventi di antincendio boschivo, la stagione 2013 è stata abbastanza tranquilla per quanto riguarda il nostro territorio; da ricordare sono gli incendi in Carnia, dove la squadra ha operato nella frazione di Pietratagliata con un mezzo pickup, una motopompa e 5 volontari, e la campagna AIB in Puglia. In totale si contano 10 giornate di lavoro con 29 volontari impiegati. Parimenti, in mare, la squadra nautica ha collaborato con la locale Capitaneria di Porto per il monitoraggio della costa previsto dal progetto “Mare Sicuro”, con l'ausilio dell'imbarcazione in dotazione; inoltre è stata attivata due volte dalla Sala Operativa della Guardia Costiera, al di fuori del normale servizio, per interventi in mare. Si rafforza sempre più, quindi, la collaborazione con gli altri Enti e Corpi dello Stato presenti sul territorio, in particolare con la Capitaneria di Porto di Monfalcone ed il Soccorso Alpino CNSAS della stazione di Trieste; proprio con il soccorso alpino, infatti, è nata una stretta collaborazione tra il CNSAS di Trieste e la nostra squadra per quanto riguarda la formazione, l'addestramento e gli interventi di ricerca di persone disperse, attività che negli ultimi anni sta interessando sempre di più il nostro territorio. Quest'anno infatti la squadra è stata impegnata nella ricerca di persone disperse per 14 giornate con l'attivazione di 76 volontari. Nella stagione invernale, invece, la squadra ha effettuato 4 uscite con 17 volontari per la salatura delle strade nella parte alta della città, come previsto dal Piano neve, con l'ausilio della nuova attrezzatura acquisita. A fianco di queste che rappresentano le principali attività del Gruppo Comunale di Monfalcone, vi sono 12 assistenze a manifestazioni sportive in città, sul carso ed in mare di cui particolarmente importante l'assistenza a favore della “Staffetta benefica Paluzza-Trieste” dei Carabinieri per la raccolta di fondi da destinare all'Ospedale infantile “Burlo Garofolo” di Trieste, che ha impegnato 31 volontari per 2 giornate di lavoro.

Fondamentale è stata l'attività di formazione ed addestramento dei volontari della squadra, che quest'anno ha visto l'ingresso di diverse nuove leve, in particolare giovani, consentendo il ricambio generazionale all'interno del gruppo; a fianco al Corso Base, molti volontari hanno avuto la possibilità di frequentare i corsi di formazione specialistica in presenza. Per quanto riguarda l'informazione alla popolazione la squadra ha effettuato un incontro presso l'Istituto Agrario di Gradisca d'Isonzo ed un uscita in piazza, oltre ad aver partecipato allo Stage di Protezione Civile rivolto ai ragazzi delle scuole superiori.

Si conclude quindi un anno denso di attività per il Gruppo Comunale di Monfalcone. Questo, inoltre, è stato un anno particolarmente importante per il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Monfalcone, che festeggia il 35° anniversario dalla fondazione della Squadra Comunale Antincendio Boschivo, fondata nel 1978 da alcuni aderenti a diverse associazioni presenti sul territorio, interessate a tutelare il patrimonio carsico di Monfalcone. Da allora, la squadra è cresciuta di numero arrivando a contare 82 volontari ed espandendo, inoltre, i propri ambiti di intervento dal solo Antincendio Boschivo al Tecnico Logistico ed al Soccorso in acqua.