La Squadra Tecnico Logistica PDF Stampa E-mail
Scritto da Giorgio Vidal   

DEFINIZIONE DI LOGISTICA.

Logistica, deriva dalla terminologia militare, è l'attività rivolta a gestire il trasporto, l'alloggiamento e il mantenimento del personale combattente. E' un'attività di carattere FONDAMENTALE nella condotta delle operazioni.

LOGISTICA = ORGANIZZAZIONE

 

La squadra Tecnico-logistica (T.L.) è formata da volontari che hanno il compito di pianificare le procedure di intervento, approntare uno studio del territorio e partecipare alla stesura ed aggiornamento del Piano Comunale di Protezione Civile.

Tiene in ordine tutti i mezzi e le attrezzature che devono essere sempre pronte e funzionanti per ogni emergenza, gestisce il magazzino.

Il T.L. svolge attività di informazione e sensibilizzazione nei fattori di rischio a cui il nostro territorio è più frequentemente esposto.

L'attività di sensibilizzazione viene svolta principalmente nelle scuole, con lezioni e prove di evacuazione ma anche attraverso incontri con la popolazione nei vari rioni.

Inoltre la squadra T.L. ha il compito di intervenire in diverse situazioni di emergenza che  si possono verificare sul nostro territorio che comprende varie tipologie di rischio. Esso infatti è attraversato sia dall'autostrada che dalla ferrovia, è sorvolato da aerei che atterrano e decollano dal vicino aeroporto di Ronchi dei Legionari, ci sono le coste e due zone industriali di notevoli dimensioni e perciò possono verificarsi situazioni di emergenza quali:

  • Incidenti ferroviari, stradali e aerei;
  • Sversamenti di sostanze pericolose da autocarri o vagoni in transito;
  • Inquinamento delle coste con sversamento di prodotti inquinanti;
  • Scoppi o altri disastri dovuti alla presenza di numerose attività industriali;
  • Allagamenti in zone abitate con interventi di svuotamento scantinati tramite motopompe, sistemazione sacchetti di sabbia, controllo livello dell'acqua, lavaggio delle strade dal fango, ecc.;
  • Assistenza sfollati con allestimento di tendopoli e gestione di campi di prima accoglienza;
  • Emergenza per eventi calamitosi (terremoti, alluvioni, ecc.) su tutto il territorio nazionale ed all'estero;
  • Neve e ghiaccio sulle strade con intervento di spargimento sale e sgombro neve secondo piani prestabiliti;
  • Assistenza alla squadra AIB per il trasporto di acqua e materiali nei pressi delle zone operative.

Come si può notare i compiti sono innumerevoli ed impegnativi ma la squadra si tiene pronta con periodici addestramenti con i mezzi ed attrezzature che ha a disposizione per rendere i volontari preparati e creare quegli automatismi che servono in caso di vera emergenza.

I volontari partecipano inoltre a corsi organizzati e gestiti dalla Protezione Civile Regionale che vanno dall'utilizzo in sicurezza delle motoseghe all'utilizzo delle motopompe, dalla guida di mezzi fuoristrada alla elicooperazione oltre ai corsi base di Protezione civile e Antincendio boschivo.

 

Ultimo aggiornamento Martedì 12 Gennaio 2010 17:38